venerdì 11 febbraio 2011

GNOCCHI

Ieri sera io e un'amica ci siamo lanciate nell'impresa di fare i gnocchi (devo essere sincera ... ha dato supporto anche mio marito). E devo dire che sono riusciti benone, mi aspettavo che si attaccassero in una palla unica ... ma fortunatamente non è successo :) Abbiamo seguito le ricette di più mamme.


Allora lessiamo le patate (2 medie a persona) in abbondante acqua salata, quando sono cotte scoliamo e sostituiamo l'acqua bollente con l'acqua fredda ... così saranno pronte da lavorare prima.
Quando saranno fredde le peliamo e le schiacciamo. Mettiamo in una terrina capiente e cominciamo a impastare la polpa delle patate con la farina sino a quando si ottiene un composto abbastanza solido da poterlo lavorare. Io non ho pesato nulla (strano) ma mi hanno detto che in teoria sono 300gr di farina per un chilo di patate, poi le patate non sono tutte uguali ... quindi andate a occhio!

Ora su una spianatoia di legno (la mia è da vera massaia :) ), dopo aver infarinato il piano di lavoro stendiamo dei rotolini fino ad arrivare al diametro di un dito, tagliamo dei tocchetti da un paio di centimetri e li riponiamo a lato (o su un piatto anch'esso infarinato).








Mettiamo l'acqua a bollire (una bella pentolona così i gnocchi nuoteranno larghi) e appena arriva a temperatura buttiamo i gnocchi (o nel caso siano tanti una parte) e diamo una mescolata per scongiurare l'attaccamento sul fondo. Io ho messo un cucchiaio d'olio dell'acqua di cottura per essere più sicura di non ritrovarmi uno gnoccone unico ...
Appena tornano a galla li scoliamo con il mestolo forato e li condiamo a piacere.
Io li ho abbinati a un sugo formato da 1/3 di pesto di rucola (fatto in casa la scorsa estate) e 2/3 di polpa di pomodoro.

Nessun commento:

Posta un commento