domenica 17 luglio 2011

L'URLO MUTO DEL PESCE

Mi inferocisco davvero quando leggo (per fortuna loro non ne ho ancora incontrate) che ci sono persone flexitariane ( vegetariane "flessibili" a pesce e carne) o pescetariane (che escludono solo la carne... spesso non proprio per motivi etici). Non ha un minimo di senso... a me le mezze vie non sono mai piaciute. Sciegli una cosa e la segui... Non quello che ti piace di una e quello che ti piace dell'altra ... Non puoi metter un piede in due scarpe.
Tornando al titolo del post vorrei oggi parlare dei pesciolini ... Non sò perchè ma tendono a fare meno "pena" degli animali terrestri... Forse perchè non gridano, forse perchè sono molto differenti da noi o forse perchè ci è stato propinato da una vita che il pesce fà "bene".
Il pesci provano dolore anche se non gridano ... avete mai visto come si dimenano per sfuggire??? Hanno un linguaggio corporeo molto complesso, usano la bocca come noi usiamo le mani, hanno una lunga memoria ed emettono suoni che noi non siamo nemmeno in grado di udire.
I pesci che arrivano sulle tavole o vengono pescati in natura o allevati in ridicole buche d'acqua.
Si stima che continuando a pescare come si fà oggi, entro 50 anni non esisterà praticamente più alcun pesce. Nei pescherecci vengono utilizzate reti che spazzano tutto il fondo marino intrappolando anche pesci non adatti al consumo umano, uccelli marini, tartarughe, alghe.... insomma tutto un ecosistema. Successivamente i pesci piccoli vengono buttati direttamente nel ghiaccio i grandi messi sul ponte e presi a bastonate.
Quasi dimenticavo, i pesci quando vengono pescati risalendo velocemente verso la terra subiscono una dolorosa decompressione. Spesso l'elevata pressione inerna rompe la vescica natatoria, causa la fuoriuscita dei bulbi oculari e spinge l'esofago e lo stomaco fuori dalla bocca. Non è forse abbastanza doloroso?
I pesci allevati non sono certamente più fortunati, vivono in vere e proprie pozzanghere alimentati a cibi innaturali (a volte anche pesce pescato di scarso valore commerciale o in putrefazione), bombardati di antibiotici, farmaci e sostanze chimiche.
I pesci "in naura" possono accumulare sostanze come metil-mercurio, i pesci d'allevamento registrano fori tassi di PCB e diossina. I famosi grassi OMEGA 3 e OMEGA6 sono molto più presenti in semi e frutta secca che in qualsiasi tipo di prodotto ittico (controllare una qualsiasi tabella nutrizionale per credere)... Oltre al fatto che quelli che si trovano nei vegetali sono di gran lunga migliori (sia come assimilazione sia come tipologia). Altra chiacchiera da smentire ..." il pesce non ingrassa"  il grasso del pesce fà metter sù chili esattamente come il grasso del pollo, del maiale, ecc..
La pesca uno sport/passatempo rilassante? Uccidire per divertimento? Direi che ci sono altri milioni di modi per rilassarsi senza far male a nessuno.


Io go preso alcune nozioni da questo splendido volantino
Per altre info:
http://www.saicosamangi.info/animali/pesci-pesca.html

Nessun commento:

Posta un commento