lunedì 10 ottobre 2011

MASCARA RINFORZANTE


Dopo un pocchetto di ricette e utilità varie, torniamo alla frivolezza :)
Sono riuscita dopo vari esperimenti a fare un mascara decente, ammetto che non è una cosa semplicissima e soprattutto gli ingredienti non sono facilissimi da reperire ( io li ho acquistati sempre da mio fedele aromazone). Ma la spesa è davvero ridotta e avrete un bel mascara vegan autoprodotto.
Tra l'altro anche la "ricetta" e di aromazone ! La trovate qui in versione fr :)
Io ho fatto delle piccole modifiche e ho raddoppiato le dose altrimenti tutto il mascara mi rimaneva attaccato alle pareti dei contenitori.

Serve:

- 4,4 gr olio di jojoba
- 1,6 gr di cera emulsionante (io ho usato la n°2)
- 0,4 gr di cera candelilla
-  2,2 gr di ossido nero

- 10 gr di acqua
- 2,2 gr di gomma d'acacia

- 1,2 gr di phitokeratina
- 4 gocce di conservante ( io ho usato il cosgard)

Alla mano due ciotoline di vetro, in una olio, cere e ossido. Nell'altra acqua e gomma. Mettete entrambe le ciotoline a bagnomaria fino a che le cere e la gomma non saranno sciolte, attenzione a non far rimanere troppo  le ciotole al caldo perchè altrimenti evapora troppa acqua e il mascara risulterà troppo secco.
Ora pian piano versate la soluzione a base d'acqua (sarà un gel ormai) nella soluzione "grassa" (olio e cere), mescolate velocemente per un paio di minuti (ottimo se avete uno di quei frullini per fare la schiuma nei cappuccini). Ora aggiungete la phitokeratina e il conservante e con tanta santa pazienta con una siringa travasate il composto nel flaconcino del mascara (se è di un vecchio mascara attenzione a lavarlo e asciugarlo perfettamente altrimenti la preparazione andrà a male in poco tempo.
Il mascara si conserva per circa 3 mesi, direi che una persona che lo usa spesso ha tutto il tempo di finirlo.

Il risultato a me piace molto, non fà delle ciglione teatrali ma da un bell'effetto bambolina :) Dura tutta la giornata, e non si spezzetta in giro per il viso, inoltre le ciglia non risultano troppo rigide.

Tutti gli utensili sporchi che avete utilizzato per la preparazione, metteteli in acqua calda con qualche goccia di sapone, vi eviterà un lavoraccio dopo.

Nessun commento:

Posta un commento