sabato 5 novembre 2011

LA TERRA DEI CACHI

Che ridere... Mi è venuta in mente ora che scrivo questo post questa canzone di anni fà di Elio e le storie tese, esilarante. E' un piacere riascoltarla.
 Qui dove abito io è davvero "la terra dei cachi" ci sono tanti alberi anche nei giardini pubblici, ma inesorabilmente quando i frutti sono maturi si sfracellano al suolo... eppure sono così buoni.
I miei ne hanno una pianta che ne fà tantissimi, che distribuiamo a parenti, amici e scrocconi :)
Vi invito a raccoglierli (se sono in un giardino privato magari è meglio chiedere, difficilmente diranno di no) quando non sono ancora completamente maturi, mettendoli poi in casa vicino a delle mele che accelerano la maturazione (trucchetto di mia suocera). Raccoglietene un pò per volta, scegliendo quelli più colorati.

6 commenti:

  1. Pensa che secondo la tradizione cinese l'albero di kaki ha 7 preziose capacità: regala lunga vita, non ha nidi nella chioma, non teme i tarli del legno, fornisce larga ombra, ha frutti ottimo, protegge dagli spiriti maligni e il suo legno è ottimo per il caminetto, inoltre ha proprietà benefiche per il funzionamento gastrico, aiuta a curare i malanni dell'apparato respiratorio e per il suo apporto energetico è consigliato a sportivi, bambini, anziani e a chi necessita di un surplus di energia. (fonte: "Giardinaggio" nov 2011). A me ne hanno regalato tantissimi e sono davvero contenta, perchè non solo sono veramente ottimi, ma li considero anche di buon auspicio e, soprattutto, un augurio di vita felice: a me quell'arancio brillante mette un'allegria addosso.... Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. wow, grazie per il tuo splendido commento :)

    RispondiElimina
  3. ..a me piacciono tantissimo; ma qui dove abito non sempre vengon bene i frutti dalle piante, almeno dai miei che hanno la pianta, dipende dagli anni e dal clima; l'anno scorso non eran male, a volte invece non maturano bene e diventano neri e duri e bisogna buttare quasi tutto o, se non si colgono in tempo, prima di cadere al suolo, quelli in particolare nei rami alti vengono mangiati dagli uccelli che ne vanno golosi :)
    Dunque faccio prima a comprarli nei negozi che provengono dall'Italia e son buonissimi; a me piace in modo particolare mangiato con la panna (anche vegetale montata o meno) e rimestato (o frullato) fin a diventare una mousse...squisita..
    Ciao continua così :p

    RispondiElimina
  4. ..mi unisco anche al commento di Nirvana, davvero interessante, ah i cinesi per certe cose!
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  5. io tutti gli anni (insieme ai miei fratelli) li raccolgo prima che siano maturi. Li mettiamo nelle cassette di legno (senza impilarli) in cantina. E piano piano ce li mangiamo tutti :)

    RispondiElimina