domenica 31 marzo 2013

LA SORELLA SFIGATA DELLA CHEESECAKE

Buongiorno!

L'altro giorno volevo fare una cheesecake in occasione del mio compleanno (mai fatta vegan), così sono andata alla ricerca di ricette.. Ma caspita ci voleva un sacco di tempo e un sacco di ingredienti che non avevo.
Così ho sperimentato questa versione semplificata. A metà tra una panna cotta e una cheesecake. Ma devo dire davvero deliziosa.

(Mi spiace per la foto, se la avessi preparata in una ciotola trasparente si sarebbe apprezzata molto di più ... Ma in mio neurone funziona a energia solare ... E quindi in questi giorni non lavora bene ^-^)

- Biscotti (frollini ai cereali vegan)
- latte di soia
- polvere di vaniglia naturale
- farina di riso
- zucchero di canna
- fragole
- marmellata di fragole
- yogurt vegetale
- fragole

Sbriciolare i biscotti sul fondo del contenitore come per creare un fondo.
A parte, mettere circa mezzo litro di latte di soia, un pizzico di vaniglia in polvere (non la vanillina che è una schifezza), 2 cucchiai circa di zucchero di canna in una pentola. Accendere la fiamma e far addensare con la farina di riso (o se non la avete anche farina normalissima o amido), continuando a mescolare.. Meglio se con una frusta da cucina. Ce ne vorrà qualche cucchiaio di farina.. Ma non saprei dare la dose precisa perchè io vado ad occhio e la aggiungo per gradi.
Una volta pronta lasciare a riposare sino a che non sarà a temperatura ambiente.
Ora amalgamare la crema ottenuta con circa 100/150 gr di yogurt vegetale (io ho usato lo yogurt di soia bianco al naturale) e adagiare il composto sui biscotti sbriciolati.
Mettere la marmellata di fragole sulla parte superficiale della crema, tirandola col cucchiaio per ottenere delle striature sul rosa- rosso davvero carine.
Completare con le fragole a pezzetti.
Mettere in frigo per qualche ora per far rapprendere il tutto.

Non vedo l'ora di sperimentarla con altra frutta, magari in estate visto che è una torta fresca e relativamente leggera.

Concludo con una bellissima cosetta trovata sul web. Un agglomeratodi "risposte tipo".


8 commenti:

  1. ciao Elisa! ma perchè l'hai chiamata sfigata, a me sembra deliziosa! poi mi piace la tua personale rielaborazione della cheesecake, che in genere continene tantissimi ingredienti! La crema ti è rimasta soda, anche senza agar agar o altri addensanti?
    Questa ricetta me la segno subito! un bacio

    RispondiElimina
  2. Bellissima questa torta! È da provare! Non ho mai fatto una cheesecake! Spero di non fare pasticci :)

    RispondiElimina
  3. * Sara : la crema è rimasta soda. Tipo pannacotta. ma senza il recipiente con i bordi non ti sò dire se se ne stà ferma sulla base di biscotto ^-^

    *Ade: vai serena ^-^ niente pasticci è facilissima !

    RispondiElimina
  4. Sembra buonissima e per niente sfigata!
    Ciao
    Franco

    RispondiElimina
  5. Ciao! Sei ingiusta nei confronti di questa torta! È davvero carina e probabilmente te la copio! ;)

    RispondiElimina
  6. Devo assolutamente provarla..solo una curiosità: I biscotti tu li sbricioli sul fondo della teglia,giusto? ma senza amalgamarli al burro di soia,per renderla come base 'ferma'? O magari basta mettere sopra il ripieno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai capito benissimo :) .. li sbriciolo senza legarli a niente, poi adagiato sopra la crema e successivamente la frutta.. Però ho notato che lasciandola riposare in frigo rimane comunque solida ... ^.^

      Elimina