sabato 6 aprile 2013

ANIMALE O UMANANO ? NON C'E' CONFRONTO!

 * Ho riletto il post. E' pesante lo sò. Io non voglio insegnare niente a nessuno ne penso di essere l'unica a fare le cose giuste. Ma il tutto è solo frutto di considerazione e idee varie che vagano per la mente.
Questo è il mio blog. Ci scrivo quello che penso e sento.
 ______________________________________



Qualche giorno fà mi sono trovata a discutere con mia madre a proposito della nostra (mia e di Gian)  scelta vegan e tutto quello che ci ruota attorno.. E ad un certo punto ha tirato su una solfa che non finiva più ..In risposta all'argomento libertà e rispetto dell'altro.. Del tipo gli animali sono animali e gli uomini uomini... chiedendomi (come se la risposta fosse scontata) se in una situazione limite io avrei salvato la vita a una "bestia" o a un uomo.
Io le ho risposto con sincerità. Se ci fosse stata occasione di salvare entrambi ok, altrimenti molto probabilmente avrei optato per l'animale.

Le persone, la maggior parte delle volte, sono cattive (mi ci metto in mezzo anche io ovvio), non credono alla buona fede, sempre pronte solo a giudicare senza pensare per un attimo che le cose siano fatte prima col cuore poi con le testa.

Piccolo capitolo questione nutrie.
E' un pezzo che non ne parlo. Non so da voi, ma qui nella mia zona c'è un vero e proprio piano di ABBATTIMENTO. Sembra che siano una calamità naturale. Manca solo che inventino una "bomba nucleare intelligente" e le hanno fatte tutte.
Non mi dilungherò oltre a distruggere tutte le sciocchezze con cui i bifolchi danno aria alla bocca millantando chissà quali danni.. Linko il mio post precedente.
E se non credete a me che sono una povera deficente come tutti.. Fatevi una ricerca o meglio ancora passeggiate nelle campagne in riva a fiumi e canali..
Vedrete da voi se il problema è una nicchia superficiale scavata o tutto quello che c'è intorno.

Qualche sera fà ne abbiamo trovata una in mezzo alla strada... Ci siamo fermati per spostarla sul ciglio in modo che le auto non la calpestassero.. E ci siamo accorti che era ancora viva. Così l'abbiamo portata a casa, pulita, disinfetta, antidolorifico,messa al caldo... ecc ecc. La mattina successiva l'avrei portata dal vet.
Dico l'avrei perchè non ce l'ha fatta. E' morta dopo poco più di un ora.

Io mi dico. E' capitato anche a me l'anno scorso di investirne una. A volte è inevitabile.. Ma caspita almeno fermarsi e guardare? costa troppa fatica? perdi troppi secondi della tua squallida esistenza da infame?
Se avessi investito un cagnetto o un bambino? Specismo puro e semplice.

8 commenti:

  1. mi trovi pienamente in sintonia Ely... a volte è difficile con i parenti... anche a me dicono che voglio più bene agli animali che alle persone... ma alla fine non è vero. se sei vegan, vuol dire che rispetti la vita in generale, senza distinzioni e scalette.
    per quanto riguarda le nutrie, mi prendono ancora in giro perchè anni fa ne ho spostata una dalla strada, che purtroppo però era già morta ed era un adulto grande come un cane di taglia medio piccola... vengono veramente considerate il male dell'umanità, anche da noi ce ne sono soprattutto al parco urbano e vogliono eliminarle...
    qui dove abito io (finalmente mi sono trasferita) vicino a casa c'e' un casolare abbandonato, con un lago, con una bellissima famigliola di nutrie. non danno nessun fastidio, si fanno i fatti loro e hanno un musetto troppo simpatico. è l'associazione nutria-ratto, che è sbagliata, ma la gente non lo vuole capire... un abbraccio
    dany

    RispondiElimina
  2. Condivido tutto in pieno. E pensare che le nutrie (che sono degli esserini bellissimi!) sono qui per colpa NOSTRA. E della nostra insulsa vanità. Poi la moda è passata. E ora le nutrie sono UN PROBLEMA. Vengono catturate e uccise. Quando non vengono investite. Che schifo. Hai ragione tu, lo sai. Se dovessi scegliere, salverei l'animale. Non c'è neanche da discuterne.

    RispondiElimina
  3. Una volta, in un canale, ho visto (ero con i miei fratelli) un grosso animale che non avevo mai visto che nuotava beatamente. Ci siamo chiesti cosa fosse, avevamo ipotizzato tra mille ipotesi una cosa tipo un castoro nostrano (meno male che non ci ha sentiti nessuno), poi un tale parlando con i suoi figli ha detto che era una nutria, cioè un grosso topo. D'istinto abbiamo fatto tutti un passo indietro e la curiosità- sono sincera- è diventata ribrezzo- è diventata un "oddio che topo enorme!!"
    Morale: come scrive Dany è l'associazione nutria-ratto, il problema. Che- a ben pensarci- è un pregiudizio. Per tradizione i ratti ci fanno schifo, ma i bambini adorano i criceti. BOH! Sono così diversi?
    Tutti gli animali andrebbero rispettati.
    Scusa il post chilometrico, ciao!

    RispondiElimina
  4. ciao, sto leggendo qua e là il tuo blog e mi trovo perfettamente d'accordo con te. Hai ragione su tutta la linea, sono contenta che al mondo ci siano persone come te che non hanno paura di esprimere le loro idee, anche andando contro il comune pensare. Diana

    RispondiElimina
  5. grazie a tutte fanciulle *-*

    RispondiElimina
  6. TI AMMIRO DAVVERO TANTO, sono con te in tutto quello che dici, a volte mi sembra che mi leggi nel pensiero :-) bravissima!!!

    RispondiElimina
  7. Condivido tutto... purtroppo a volte capita di essere lo scherno di "amici" e conoscenti ovviamente carnivori, pazienza.. com'è che si dice: l'ignoranza è temporanea la stupidità è per sempre. Pace

    RispondiElimina