giovedì 6 gennaio 2011

CUCINARE CON LE PENTOLE DI TERRACOTTA

Non le trovate suggestive? Io sì e ho recuperato delle vecchie pentole in cotto di mia madre (che ora sono mie perchè è un sacco di anni che non le usa... usocapione insomma) e mi sono un pò informata.
Ci sono alcune precauzioni da prendere quando si cucina con queste pentole:
- Metterle in ammollo (riempirle d'acqua) 12 ore prima dell'utilizzo ... ehehe se fate i legumi mettete in ammollo sia la materia prima che la pentola :)
- Cuocere a fuoco medio/ basso altrimenti c'è il rischio che la pentola si rompa
- Prima di pulirla aspettare che la pentola sia completamente fredda ( dopo che spegnete il fornello la pentola continua a cucinare perchè ha accumulato calore)
- Dopo averla lavata, metterla a testa-in-giù e aspettare che sia completamente asciutta prima di riporla ,per evitare sgradevoli muffe
Quando cucinerete sentirete nell'aria un odore di "bruciaticcio" che sprigiona l'esterno della pentola a contatto col fornello, ma non temete il cibo all'interno non ne risentirà. Io ho provato a cucinarci le cicerchie e le ho trovate ottime.

4 commenti:

  1. Sono bellissime, peccato che non si trovino più quelle di una volta. Ora pare che siano diverse...
    Tu non usi una retina spargifiamma?
    Ciao Veggie

    RispondiElimina
  2. No io uso il fornello normalmente ...
    cosè la retina spargifiamma???

    RispondiElimina
  3. meravigliosa! ne ho appena rubata una a mia mamma che porterò con me nella mia futura casa! ottimi consigli, non ne ero assolutamente a conoscenza!

    RispondiElimina
  4. Ma tutte le volte prima di usarla va messa in ammollo x 12 ore, o solamente la prima volta?

    RispondiElimina