martedì 11 gennaio 2011

GERMOGLI AUTOPRODOTTI

I germogli sono freschi , buoni e fanno bene. Arricchiscono qualunque piatto, anche una semplice insalata :)
Possiamo crearci il nostro "germogliatore" senza dissanguarci comprandone uno. Io illustrerò il metodo del vasetto, perchè per me è quello più veloce e pratico, ma potete costruirne uno adatto a voi. La cosa importante è che i semini possano essere risciaquati (e sgocciolati) senza perdersi, che passi aria ma non luce e che il contenitore sia abbastanza ampio.

Per il vasetto-germogliatore ci occorre un vaso di vetro grande (io ne ho scelto uno enorme che era delle olive) un elastico e una retina ( io ho usato un pezzetto di tulle ma và bene anche un pezzetto di zanzariera).
Metterere i semi prescelti per i germogli (nel mio caso i fagioli mung, ma ce ne sono tantissimi adatti) sul fondo del barattolo (non più di due dita) e versare abbondante acqua lasciandoli re-idratare per una notte. Il mattino seguente fissare la retina al bordo del coperchio con un elatico,risciaquare i semini sotto acqua corrente, posizionale in vaso in perpendicolare in modo che l'acqua scoli e coprire con un canovaccio in un luogo tiepido. I germogli vanno sciacquati 2 volte al giorno per 5-6 giorni fino a che saranno pronti. Ricordare alla fine di coprirli con un canovaccio perchè devono stare al buio (proprio come succede sotto terra).
Se l'avete in casa, potete aggiungere un cucchiaino di argilla verde nell' acqua della re-idratazione che aggiungerà minerali importanti ai semi e verrà volta per volta sciacquata via (quindi non la mangerete!).
Non abbiate fretta che crescano, godetevi la vista :)


Una volta pronti poneteli alla luce per una decina di ora per caricarli di forze ed energie !

1 commento:

  1. Ciao! Anche io sto cercando di far crescere dei germogli (alfa alfa, nel mio caso) con germogliatori autoprodotti (vaschette di plastica di riciclo, quelle dove sono contenute le carote del super, per capirci).
    Che soddisfazione prendersi cura di loro mattina e sera e vedere che dopo un paio di giorni fanno capolino come per salutare! :-)

    RispondiElimina