martedì 19 luglio 2011

ESSICCARE LA FRUTTA AL SOLE

Qando ho abbondanza di frutta cerco di ridurre lo spreco al minino, una parte la dò agli amici e una parte la faccio disidratare al sole (oltre a quella che consumiamo fresca) ... così magari questo inverno mi potrò gustare fichi ed albicocche :)
Io mi sono organizzata così: mettendo della zanzariera di plastica sulla base di una vecchia base di legno da tela fissata con le graffette della sparapunti o chiodini. L'ho lasciata molto lunga su un lato in modo che andasse a coprire la frutta...tipo lenzuolo (tenendo così lontano i vari insettini).
Ho provato anche con una cassettina di legno a fare la stessa cosa e funziona perfettamente.
Metto la frutta a fette (non troppo sottili) espongo al sole ... e con la temperatura che c'è stata in queste settimane ... 7-10 giorni ed è pronta. Bisogna solo avere l'accortezza alla sera di riparala in casa ... Per poi riesporla il mattino successivo.
Ho fatto varie ricerche per capire quando la frutta è "pronta" per essere riposta in vasi/sacchetti ...  "quando spezzandola rimane gommosa ma non sprigiona acqua, si sarà all'inirca dimezzata di volume "... questa è stata la risposta più azzeccata.

Nessun commento:

Posta un commento